Specie cacciabili in Italia

specie cacciabili in italia

Come sappiamo, In Italia, la caccia è regolata dalla legge 157/92, la quale sancisce che «La fauna selvatica è patrimonio indisponibile dello Stato ed è tutelata nell’interesse della comunità nazionale e internazionale». Gli animali selvatici, quindi, sono di proprietà e sotto la tutela dello Stato, che regola in maniera precisa quali animali, si possono cacciare.

Tutte le attività che non seguono le rigide regole sono da considerarsi di bracconaggio. Le leggi per la protezione delle specie  e le attività sono disciplinate per ogni singola regione dai Calendari Venatori che cambiano ogni anno per permettere alle specie di ripopolarsi ma anche per controllare quelle che si riproducono in modo incontrollato.

In particolare in Italia è vietata la caccia, perché considerate specie protette, a:

  • alcuni tipi di mammiferi: lupi, sciacalli, orsi, martore, puzzole, lontre, gatto selvatico, lince, foca monaca, tutti i cetacei, cervo sardo, camoscio d’Abruzzo.

Per gli uccelli:

  • marangone minore, marangone dal ciuffo, tutte le specie di pellicani, tarabuso, tutte le specie di cicogne, spatola, mignattaio, fenicottero, cigno reale, cigno selvatico, volpoca, fistione turco, gobbo rugginoso, tutte le specie di rapaci diurni, pollo sultano, gallina prataiola, gru, piviere tortolino, avocetta, cavaliere d’Italia, occhione, pernice di mare, gabbiano corso, gabbiano corallino, gabbiano roseo, sterna zampenere, sterna maggiore, tutte le specie di rapaci notturni, ghiandaia marina, tutte le specie di picchi, gracchio corallino.

Mentre le specie cacciabili, sono:

  • Cervi, daini, mufloni, camoscio alpino, capriolo che si trovano per lo più nelle zone del Prealpino, del Comprensorio della Val Brembana, della Val Seriana, Val Borlezza e Val di Scalve.
  • Il cinghiale si caccia invece in tutte le regioni così come la volpe, la lepre bianca, la lepre comune, il coniglio selvatico.
  • Il fagiano comune, il fagiano di monte, la starna, la quaglia, la pernice si trovano per lo più in Emilia Romagna.
  • Per i passeriformi ne è ricca la zona del bellunese e nelle montagne sannite.  In particolare troviamo la cesena, il tordo bottaccio, il merlo, il tordo sassello, la cornacchia nera, quella grigia, la gazza, la chiandaia, e l’allodola.

Altre specie cacciabili sul nostro territorio sono:

  • il fischione, la marazaiola, il germano reale, l’alzavola, il codone, la moretta, il frullino, la beccaccia, il combattente, il porciglione, la gallinella d’acqua, la tortora, il colombaccio.

Ultimi Arrivi

  • 45,00
    Aggiungi al carrello
  • 135,00
    Aggiungi al carrello
  • 75,00
    Aggiungi al carrello
  • 80,00
    Aggiungi al carrello