Roberto Baggio porta un’ animalista in Tribunale

roberto baggio

Roberto Baggio non ha bisogno di presentazioni. Una vera e propria stella del calcio nostrano che non ha mai nascosto la sua grande passione per la caccia. Da sempre, il Divin Codino è stato preso di mira dalle associazioni animaliste che non hanno mai perso l’occasione per attaccarlo gratuitamente.

Ma questa volta, è stato toccato il fondo. Baggio, ha portato in Tribunale Paolo Mocavero, leader dell’associazioni “100% Animalisti” per diffamazione a mezzo internet per aver scritto:”Baggio, che ha il coraggio di definirsi ‘buddista‘ esercita la caccia, andando anche all’estero per i famigerati viaggi della morte”. Per un vizio di notifica, il processo è stato rinviato al prossimo 18 giugno.

Mocavero, in un’intervista telefonica a Radio 24 ha rincarato la dose dicendo:”I viaggi della morte l’ho detto perché lui va spesso in Argentina dove ha una riserva per uccidere gli animali. Dunque sono viaggi della morte. Ma si metta in coda come tanti altri. Il processo? Sono querele per diffamazione mica perché ho spaccato la testa a qualcuno“.

Non è la prima volta che Baggio si scontra con l’associazione. Recentemente, alcuni componenti hanno esposto striscioni offensivi davanti alla sua villa di Caldogno (Vicenza), proseguendo con una serie di insulti indicibili sul web.

Ultimi Arrivi

  • 34,99
    Aggiungi al carrello
  • 119,90
    Scegli
  • 112,90
    Scegli
  • 149,90
    Scegli